fbpx


Con recente sentenza del Tribunale di Agrigento è stata rigettata la domanda di risarcimento del danno proposta contro il Comune capoluogo da una coppia di genitori che ipotizzavano una responsabilità dello stesso per una caduta in una buca piena di acqua piovana occorsa al figlio minore mentre percorreva una via cittadina su un ciclomotore.

Il giudice ha ritenuto non raggiunta la prova concreta che l’evento dannoso sia stato causato dalla presenza dell’insidia e non dalla condotta di guida del conducente del motociclo e pertanto ha rigettato la domanda di risarcimento.