fbpx

Gli impiegati della sede discattata della prefettura di Agrigento hanno inviato una lettera al ministro dell’interno per esporre i problemi della struttura in cui quotidianamente lavorano. In particolare, parlano di condizionatori obsoleti, di assenza di spazi , di esalazioni fognarie. “Il plesso- scrivono- è da anni in condizioni invivibili. Al fine di offrire ai cittadini un servizio degno di una istituzione statale, chiediamo di darci la possibilità di lavorare con srenità, in ambienti salubri, in condizioni igienico-sanitarie idonee, anche in riferimento al decreto legistrativo 81 del 2008”.