Incendio contrada Petrusa, si difende l’arrestato

Arresto convalidato ma senza l’applicazione di alcuna misura cautelare. Queste le decisioni del giudice Antonio Genna nei confronti del trentaseienne favarese Gaetano Meli, accusato di avere appiccato un incendio ad alcune sterpaglie nella statale 122. L’uomo, difeso dall’avvocato Angela Porcello, si è giustificando dicendo che stava solo facendo pulizia nel suo terreno, nei pressi di contrada Petrusa, levando alcuni rovi.