fbpx

Ha creato danni ingenti, anche se poteva avere conseguenze ben peggiori, l’incendio che nella serata di giovedì è divampato all’interno della sala riunioni della giunta municipale di Grotte. Scrivanie, sedie, armadi, e computer sono andati completamente distrutti. Il palazzo di città vista l’ora era deserto, ad accorgersi però della piccola colonna di fumo che fuoriusciva dalla finestra che si affaccia in piazza Umberto I sono stati alcuni fedeli della chiesa evangelica pentecostale. Un gruppo di volontari e i carabinieri della locale stazione hanno sfidato le fiamme pur di salvare il Comune, e con l’ausilio di estintori e mezzi di fortuna sono riusciti a spegnere il rogo, prima ancora dell’arrivo dei vigili del fuoco. Ad innescare la scintilla sarebbe stato un corto circuito all’impianto elettrico.