fbpx

Il Gip del Tribunale di Gela, Lirio Conti, ha disposto la revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per il consulente finanziario ed ex patron dell’Akragas calcio Giuseppe Deni, 56 anni.Il giudice, lo stesso che lo scorso luglio emise l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per Deni e per altri componenti di una presunta organizzazione criminale dedita alle truffe nell’ambito della maxi inchiesta “Cash flow”, condotta dalla locale Procura, ha applicato all’indagato la misura dell’obbligo di firma.