fbpx


In merito alla vicenda di lunedì scorso, relativi ai disagi a bordo del traghetto Paolo Veronese, a seguito del maltempo nel Canale di Sicilia, la Capitaneria di porto empedoclina, procede nelle indagini. Dopo avere ascoltato la testimonianza del comandante della motonave della Siremar, gli uomini coordinati dal comandante Vito Ciringione e dal vice comandante Antonio Cacciatore sono entrati in possesso di tutti i bollettini di navigazione disponibili, nell’arco di tempo antecedente e successivo ai momenti di panico sul traghetto. Si sta incrociando il racconto del comandante con il materiale cartaceo che racconterebbe quelle che per i meteorologi sarebbe stato l’evolversi delle condizioni meteo tra le 9 e le 20 di lunedì.

E nel frattempo, il direttore Generale della Siremar, Martino Casagrande ha fatto sapere che il peggioramento delle condizioni marine è arrivato in anticipo rispetto al bollettino meteo ma che grazie all’esperienza del comandante quasi tutto è filato liscio.