fbpx

Per molti giovani agrigentini è suonata la campanella stamane. La gran parte delle scuole ha aperto, infatti, i cancelli proprio oggi per l’avvio del nuovo anno scolastico.
Per alcuni le attività didattiche hanno preso avvio di buon mattino, per altri l’orario di lezioni è stato differito a metà mattinata, come per gli alunni del IV Ginnasio di Agrigento, che hanno vissuto prima un momento aggregativo e di Accoglienza, finalizzato alla presentazione dei docenti e delle attività che saranno svolte nel corso dell’anno, “ma soprattutto a rompere il ghiaccio”, per giovani studenti che si affacciano per la prima volta all’istruzione secondaria superiore. Ed è stato primo giorno di scuola, anche per il loro dirigente scolastico, Anna Maria Sermenghi, alla guida del Liceo Classico Empedocle dallo scorso Primo settembre, per quella che Lei stessa definisce una nuova fase della sua esperienza professionale.
Ed in effetti, sabato prossimo, gli alunni del Ginnasio saranno insieme ai loro docenti turisti per un giorno, per un’istruttiva passeggiata alla Valle dei Templi.
Accoglienza oggi, per i ragazzi, ieri, invece, per i loro genitori, veri cooprotagonisti del mondo della scuola.

Abbandonati, da oggi, secchielli e costumi, è proprio arrivato il momento di zaini e quaderni, per gli studenti frequentanti tutti gli istituti scolastici della Città. Cancelli aperti, dunque,anche per il Liceo Scientifico Leonardo, dove, nonostante l’avvio delle attività didattiche, continua il presidio dei precari della Rete agrigentina, dinnanzi l’Ufficio Scolastico Provinciale.