Insediamento 9 nuovi magistrati al tribunale di Agrigento (Video)

Il Tribunale di Agrigento, uno degli uffici più virtuosi del panorama giudiziario Italiano, ricostruisce la propria pianta organica. Nove nuovi giovani magistrati si sono insediati questa mattina nell’aula Livatino del Palazzo di Giustizia. l’arrivo dei nuovi magistrati colmerà la grave scopertura dei posti durata per più di due anni e permetterà di dare una risposta in tempi più rapidi ai cittadini che si affidano alla giustizia.

 

 

Una assemblea dinanzi alle alte cariche dello stato e dei familiari in una sala intitolata al magistrato Livatino, che è il simbolo della collettività agrigentina, cuore e anima di un eroe che si è immolato per la giustizia pagando con la propria vita. Un esempio per i giovani magistrati che dovranno rispondere all’esigenza del comune sentire alla tutela ed esigibilità dei diritti di ogni essere umano.

 

 

I giovanissimi magistrati dopo un percorso di grande preparazione giuridica dovranno mettere in atto gli ideali di Guido Galli, assassinato nel 1980 a Milano, a causa della sua azione di magistrato contro il terrorismo, per i sentimenti di fiducia e speranza che questo martire nutriva verso il mondo dei giovani.

 

 

Non solo una cerimonia di insediamento ma un incoraggiamento ai nuovi magistrati che nel far rispettare la legge non trascurino la dignità umana di chi chiede giustizia guidati da un clima di collaborazione con tutti gli organi competenti.

 

I nuovi magistrati sono: Silvia Capitano con funzioni di Gip Gup; Giancarlo Caruso, I sezione; Andrea Illuminati sez. civile ord.; Rosanna Croce, II Sezione; Maria Teresa Moretti, sezione Civile; Cinzia Ferreri, Sez. Civile; Agata Genna, I sezione, Francesco Gallegra II Sezione; e l’agrigentina Maria Cultrera, sez. Fallimentare.