Interdittiva antimafia anche per la Hydortecne

Anche alla Hydortecne è arrivata una interdittiva antimafia. “Sussistono elementi relativi a tentativi di infiltrazione mafiosa rispetto alla società Hydortecne- si legge del documento- dato che essa fa capo alla medesima compagine proprietaria a carico della quale, nel novembre del 2018 sono stati accertati i presupposti interdittivi ed è di fatto un “clone” della Girgenti Acque”. Per conto di Girgenti Acque la società Hydortecne svolgeva una serie di attività: dall’installazione dei contatori all’invio delle bollette. Il provvedimento, che ha ricevuto il “giudizio unanime di tutti i componenti del gruppo ispettivo misto” che trova, secondo la Prefettura, fondamento anche nelle attività di accertamento dei commissari. Un lavoro di verifica e ricerca che induce a “ritenere che l’intensità, la continuatività e la rilevanza dei collegamenti dei vincoli associativi esistenti tra le due compagini trovino la propria origine e principale ragion d’essere nella volontà della società “madre” di perseguire finalità illecite attraverso la “filiazione” Hydortecne”. A pesare sulla decisione di questa nuova interdittiva anche i rapporti diretti tra Marco Campione e Pietro Arnone, amministratore unico di Hydortecne il quale, dice la Prefettura, “risulta essere stato titolare di almeno una carica in quaranta imprese, in gran parte a struttura consortile, molte delle quali riconducibili alla famiglia Campione ovvero ad elementi contigui alla mafia o dichiaratamente mafiosi”. Inoltre secondo la Prefettura non basta la semplice gestione commissariale a “recidere” i rapporti tra Campione e Arnone, con il primo che sarebbe stato in condizione di influire sulle scelte della società. Adesso, come era già avvenuto per il gestore del servizio idrico, sarà l’Anac a pronunciarsi sull’ipotesi di un commissariamento.Appresa la notizia dell’interdittiva antimafia alla Hydortecne, a temere ancor di più per il proprio futuro occupazionale sono sia i 150 dipendenti della società che i 198 di Girgenti Acque.