fbpx


Gli alunni e gli operatori scolastici tutti dell’Ipia “Fermi” dopo i botta e risposta di questi giorni tra amministratori e politici affermano: ” basta con le polemiche, vogliamo i fatti. Sarebbe opportuno- si legge in una nota- che, invece di polemizzare, si recassero di pomeriggio nella zona Calcarelle dove sono attualmente ospitati per rendersi conto della drammatica situazione che stanno vivendo al buio ed al freddo . Si prendano cura, se vogliono veramente il bene della scuola, di concorrere a risolvere i problemi. Se i nostri problemi preoccupassero davvero la classe politica agrigentina forse non saremmo arrivati a questo disastro, con l’aggravante che a molti ingegneri in servizio all’Ipia “ di Agrigento è sorto da tempo il sospetto che la scuola poteva non essere chiusa, considerato che fino ad oggi non ci sono né lesioni, né altri similari fenomeni statici che abbiano dato qualche sospetto della sua pericolosità”, conclude la nota.