fbpx

Il Comune di Agrigento è in attesa del parere della Soprintendenza ai beni culturali e del Genio civile per demolire l’ex chiesa dell’Itria. Tuttavia, qualora dovessero tardare, il sindaco Marco Zambuto disporrà comunque la demolizione delle parti pericolanti. “Durante la conferenza di servizi – dice Zambuto –  i funzionari della Soprintendenza hanno minacciato che denunceranno chiunque procederà ad eseguire opere di demolizioni in difformità dal loro parere, ma ancora quest’ultimo non è stato rilasciato e la situazione in via Duomo non si può protrarre ancora a lungo”. Dal Genio civile, invece, fanno sapere di non aver ricevuto alcun progetto. Comunque stiano le cose, all’Itria la ditta  è ferma. Ha allestito i ponteggi, ha effettuato la pulizia dell’area interna, ma non può intervenire sulle strutture murarie perché ancora mancano le opportune autorizzazioni.