fbpx

Nei giorni scorsi, alla presenza degli assessori comunali Gabriele Lino e Pietro Mirotta e dei dirigenti e funzionari comunali interessati, il sindaco Marco Zambuto ha incontrato una rappresentanza degli autisti di taxi della nostra città, i quali hanno manifestato il grave disagio nel quale la categoria versa a causa della concorrenza sleale sul territorio, della mancanza di una postazione telefonica negli spazi riservati di piazzale Rosselli e del mancato aggiornamento del tariffario vigente, risalente al 1997.

L’assessore Lino, durante la riunione, ha messo in evidenza che già ben 13 licenze di taxi non sono più operative e si è impegnato inoltre per rendere concreta la possibilità di far ricevere le chiamate telefoniche ai tassisti di turno nei pressi dell’autostazione attraverso l’installazione di un telefono, utilizzando la colonnina presente in piazzale Aldo Moro.