La Fortitudo vince all’Overtime, battuto Napoli.

Serve l’Over time alla Fortitudo Agrigento per battere Cuore Napoli basket. I padroni di casa si impongono con il risultato di 93 a 86. Super partita di  Cannon che chiude con 36 punti e 16 rimbalzi. Al pronti via Napoli ha un approccio superbo, Agrigento prova a reagire ma Mascolo – ex biancazzurro – trova combinazioni vincenti, portando via il primo periodo gioco con punteggio di 14 a 21. Nel secondo periodo la Fortitudo reagisce bene, è Zugno subentrato dalla panchina a non sbagliare.

Pepe con il gioco da tre punti porta Agrigento in avanti e Guariglia schiaccia e fa applaudire il PalaMoncada. I biancazzurri, però, frenano con le triple di Turner, l’americano chiuderà con 38 punti. E’ Agrigento a cercare e conquistare spazio ancora con il duo Cannon-Zilli. Il secondo periodo di gioco si chiude con il punteggio di 41 a 40, grazie ad una tripla nel finale di Pepe. Nel terzo quarto Agrigento cambia volto. Il parziale di 7 a 0 ingabbia Napoli, Cannon non sbaglia nulla e Zilli continua a fare bene con Ambrosin a supporto. Il terzo periodo di gioco si chiude con il punteggio di 66 a 55. Nell’ultimo quarto succede di tutto, Cannon trova canestri figli della caparbietà, Ciani chiama alta la concentrazione e Napoli capisce che Agrigento perde lucidità. Gli ospiti alzano il tiro e da – 7 si portano in parità. Mascolo si gioca il tutto per tutto, i campani raggiungono Agrigento 77-77,  Pepe tenta il colpo ma sbaglia: è over time. Turner scappa via alla difesa, Agrigento si “riprende” la partita e la vince, gioco da tre punti di Cannon e partita che si chiude sul 93 a 86.