fbpx

Pochi giorni fa l’allarme della federazione italiana maestri di salvamento sezione di Agrigento sulla mancata erogazione del contributo da parte della Provincia regionale di Agrigento a favore del servizio di vigilanza e salvataggio sulle spiagge. Oggi la provincia regionale assicura le risorse.  La Giunta Provinciale su proposta del Presidente Eugenio D’Orsi ha, infatti, stanziato 100 mila euro per finanziare la sorveglianza nei comuni costieri. “Abbiamo trovato le risorse necessarie per finanziare il servizio- ha affermato D’Orsi- assolutamente necessario ed indispensabile per una provincia che ha gran parte del proprio territorio che si affaccia sulla costa.” Il presidente D’Orsi chiarisce di “non aver chiesto ai Comuni costie­ri di farsi carico anche della quota del 25 per cento a carico della Provincia Regionale. Il nostro bilancio – continua- non ci consente di dare tutte le risposte alle legittime richieste che ci vengono dal territorio. Dobbiamo operare delle scelte nell’utilizzo dei fondi a disposizione e questo ci ha portato a reperire i fondi solo in questi giorni. Con questo provvedimento centinaia di persone troveranno un lavoro per il periodo estivo e si potranno scongiurare tragedie e lutti che puntualmente ogni estate si possono verificare nelle nostre spiagge per l’imperizia dei bagnanti.” Come ricordato dalla Federazione maestri di salvamento, la legge obbliga tutti i Comuni ad istituire il servizio nelle spiagge libere di loro competenza.