fbpx

La Provincia di Agrigento si costituirà parte civile nei processi che vedranno imputato Giuseppe Falsone, il boss arrestato a Marsiglia e ritenuto numero uno delle cosche mafiose agrigentine. Lo rende noto la Provincia. Falsone si era trasferito da tempo a Marsiglia, aveva preso in affitto un monolocale in un palazzo in centro città e acquisito documenti falsi. Il boss è stato catturato mentre rincasava dagli agenti della Squadra mobile di Palermo, quella di Agrigento, dello Sco e della Polizia francese.