fbpx

Il prossimo 11 giugno presso l’associazione Spazio Reverie, via Giovanni XXIII n. 94 ad Agrigento dalle 9,30 si svolgerà il seminario “La reverie in psicoanalisi” tenuto dallo psichiatra e psiconalista Andrea Rapisarda. Tratterà la relazione che caratterizza il rapporto madre bambino sin dalle prime fasi di vita e di come questo legame, considerato fondamentale per lo sviluppo della personalità, possa costituire un importante prototipo di analisi e studio a cui fare riferimento per l’attivazione di fattori terapeutici nella relazione di cura tra psicoterapeuta e paziente. Nel corso della mattinata sarà presentata la rivista di arte e psicoanalisi: quaderno di “Pubblic/azione” n. 6 “Attacco alla Madre“ a cura dell’artista Ernesto Romano: in “Attacco alla madre” la madre è intesa come codice materno, legge della Madre, funzione materna: biologica, psicologica, sociale. L’attacco alla Madre può essere portato da uomini e donne, da padri, figli e madri attraverso azioni non “pensate”, attraverso comportamenti che vengono giustificati nei modi più svariati ma che hanno una matrice distruttiva. L’impensabilità interviene in quanto l’attacco, con i comportamenti, atteggiamenti, organizzazioni, non viene vissuto come aggressione alla funzione materna, ma è giustificato nei modi più svariati. L’associazione Spazio Reverie (ricerca e studio in psicoterapia) nasce nella primavera del 2009 per iniziativa di un gruppo di psicoterapeuti che, seppur accomunato da una prospettiva psicodinamica, riconosce ed accoglie al suo interno la presenza di diverse matrici teoriche. L’idea di fondo dell’Associazione è quella di creare un luogo fertile per la nascita e lo sviluppo di una rete professionale aderente al territorio in cui opera.