fbpx

Altri sei immigrati tunisini hanno ingoiato, tra ieri sera e la notte scorsa, lamette e si sono provocati ferite sul corpo per protestare contro il rimpatrio. I primi tre sono stati trasferiti nella tarda serata di ieri, in elisoccorso, all’ospedale Cervello di Palermo dove sono stati ricoverati. Gli altri tre migranti che hanno ingoiato delle lamette verranno trasferiti nella tarda mattinata, sempre in elisoccorso, a Palermo. Ieri mattina altri quattro tunisini, con ferite autolesionistiche, sono stati trasferiti all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.