Cronaca Lampedusa migranti

Lampedusa assediata dagli sbarchi, Musumeci e Razza volano sull’isola

Uno sbarco dietro l’altro, diciotto in 24 ore . E a Lampedusa è di nuovo emergenza con 618 migranti arrivati, l’hotspot che scoppia e soprattutto le procedure antiCovid da seguire. A soccorrere i diversi gruppi sono stati gli uomini della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto. Il presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore alla Salute Ruggero Razza , proprio per iul susseguirsi di sbarchi hanno deciso di recarsi oggi nella maggiore delle Pelagie “per dare il messaggio di presenza delle istituzioni regionali all’Isola, al Comune e agli operatori”.

La situazione sull’isola, del resto, continua ad essere critica ed era stato lo stesso Razza, sempre sui social, a rilevarlo solo ieri. ‘ stato chiesto l’aiuto della sanità siciliana e poco fa è atterrato un volo sull’isola con test sierologici e tamponi. Ma così continua a non andare bene. Il prezzo lo paga tutto la Sicilia e lo pagano le sue imprese turistiche e i suoi cittadini”.Un’impennata di sbarchi che preoccupa il Viminale, alle prese con il problema di trovare strutture per la quarantena. E l’opposizione attacca: «Governo di complici o di cretini?», chiede il leader leghista Matteo Salvini.

L’obiettivo del Viminale è svuotare rapidamente Lampedusa, ma non è agevole reperire centri dove tenere gli stranieri per la quarantena. Il sindaco dell’isola, Totò Martello, chiede da tempo una nave per ospitare i migranti durante il periodo di isolamento sanitario. Al momento , però, è attiva solo la Moby Zazà a Porto Empedocle, già piena con le persone trasportate dalla Ocean Viking. I numeri degli sbarchi nel 2020 hanno così superato quota 8mila, contro i 3mila dello stesso periodo del 2019.