fbpx

Un camion, un motoscafo e un ciclomotore sono stati danneggiati da tre roghi divampati in altrettante zone di Lampedusa. Sarebbe di origine dolosa l’incendio che ha danneggiato la cabina di un camion di proprietà di M.D., un commerciante di Lampedusa, che si occupa della vendita di detersivi. Poco dopo le tre della notte, infatti, i vigili del fuoco dell’isola sono stati avvisati per intervenire in via Grecale; lì, dopo circa un’ora e mezza di lavoro, sono riusciti a spegnere le fiamme. Poco distante dalla cabina del mezzo i pompieri, insieme ai carabinieri, hanno rinvenuto una bottiglia con all’interno delle tracce di benzina. Sequestrata e analizzata, su di essa sarebbero state trovate delle impronte che, nelle prossime ore, potrebbero far risalire al responsabile dell’accaduto. Poche ore dopo u altro rogo ha danneggiato un motoscafo ormeggiato nel porto lampedusano. L’immediato intervento dei vigii del fuooc ha evitato gravi danni. Anche in questo caso indagini in corso dei carabinieri. Poco dopoo le 4 della scorsa notte in una strda del centro dell’isola più grande delle Pelagie le fiamme di natura incerta hanno distrutto un ciclomotore. Indagano i militari dell’Arma.