fbpx

Sono poco meno di 1400 i migranti approdati dalla scorsa notte a Lampedusa. Con il bel tempo, gli sbarchi sull’isola più grande delle Pelagie, si sono susseguiti uno dopo l’altro, a distanza di poche ore. In nottata sono arrivati 667 profughi, tra cui molte donne e bambini. Erano a bordo di tre barconi, di cui due col motore in avaria, soccorsi dalle motovedette della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. A tarda mattinata al porto di Lampedusa sono entrate altre due imbarcazioni, la prima con a bordo 212 profughi, tra cui 10 donne e 5 bambini, soccorso al largo dell’isola dalla Guardia di Finanza, la seconda con a bordo poco più di 150 profughi. Nel primo pomeriggio l’arrivo di altri 400 immigrati su due carrette del mare. Tutti i profughi sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di contrada Imbriacola. A pochi giorni dall’inizio della stagione estiva, non si arresta il flusso migratorio verso Lampedusa. L’amministrazione comunale delle Pelagie e gli operatori commerciali temono altre ricadute sul turismo.