fbpx

Dopo un periodo di relativa calma sono ripresi gli sbarchi di immigrati sulle coste Agrigentine, probabilmente favoriti dalle buone condizioni del mare. Complessivamente sono 112 i clandestini approdati negli ultimi due giorni a Lampedusa e Sciacca, in tre diversi sbarchi. Tra di loro una quarantina di minori. Sono 20 gli extracomunitari sorpresi, durante la notte, nei pressi del molo Favarolo, a Lampedusa. A bloccarli i carabinieri e i militari della Guardia costiera. Nel tardo pomeriggio di ieri sull’isola più grande delle Pelagie, dove si sta svolgendo la manifestazione “O’ Scià”, organizzata da Claudio Baglioni dedicato al tema dell’immigrazione, erano approdati altri 44 immigrati. Lo sbarco è avvenuto mentre Baglioni e il cantautore Francesco De Gregori erano sul palco, impegnati per le prove. Non è escluso che le due carrette del mare possano aver viaggiato con la stessa rotta. Nella giornata di ieri a Palermo, i poliziotti della locale Questura e del Commissariato di Sciacca hanno rintracciato 29 immigrati, di cui 16 minori, di nazionalità egiziana, palestinese ed irachena. Nelle prime ore mattutine nella città delle Terme, in località San Marco – Maragoni le forze dell’ordine hanno bloccato altri 17 extracomunitari, di cui 9 minori. Altri 2 sono stati fermati nel centro di Sciacca. Tutti gli immigrati sbarcati su disposizione della Direzione Centrale dell’Immigrazione sono stati trasferiti a Porto Empedocle, presso la tensostruttura, ubicata all’interno dell’area portuale del porto empedoclino. Tra oggi e domani saranno rimpatriati in Egitto, mentre i minori saranno trasferiti nelle comunità alloggio.