fbpx

Un’imbarcazione con a bordo sette cittadini di nazionalità tunisina è stata rintracciata da alcune motovedette dalla Guardia costiera e dei carabinieri al largo dell’isola di Lampedusa. Gli immigrati sono stati trasbordati e portati al porto dell’isola più grande delle Pelagie. Gli extracomunitari sarebbero fuggiti dalla Tunisia a causa della rivolta popolare, che da giorni infiamma il paese nordafricano. La presenza del natante nelle acque agrigentine, sarebbe stata fatta da un immigrato presente a bordo dell’imbarcazione, con un telefono satallitare. La segnalazione parlava di un secondo natante con a bordo altri 24 tunisini. Sono in corso perlustrazioni in mare, ma della seconda imbarcazione per il momento non c’è traccia.