fbpx

Operazioni di soccorso nel Canale di Sicilia. Tratti in salvo circa 500 migranti che si trovavano a bordo di due imbarcazioni. Le attività sono state coordinate dalla Guardia costiera, come rende noto il Comando generale. Alle ore 3,25 i militari della Guardia Costiera hanno condotto in salvo, in porto a Lampedusa, un primo barcone carico di migranti sul quale erano saliti diverse ore prima e di cui avevano preso il comando a circa 40 miglia a sud dell’isola. A bordo c’erano 218 persone, di cui 7 donne. Tutti di nazionalità subsahariana. Nelle stesse ore, intanto, è giunta alla Guardia costiera, attraverso una telefonata, una richiesta di soccorso relativa ad un’altra imbarcazione, in pericolo di affondare nel Canale di Sicilia. È scattata così, a distanza di qualche ora, la seconda operazione di ricerca e soccorso.