fbpx

Una imbarcazione, con a bordo 290 migranti, la notte scorsa, è stata soccorsa da una motovedetta della Guardia di Finanza a circa venti miglia da Lampedusa. Il barcone, lungo circa 20 metri, aveva da poco superato l’isola quando le fiamme gialle lo hanno intercettato. Tra i migranti anche 26 donne e 10 minori, alcuni in tenera età. Una delle migranti, subsahariana come la maggior parte dei compagni di viaggio, è stata trasferita al poliambulatorio dell’isola per accertamenti dovuti all’avanzato stato di gravidanza. A bordo dell’imbarcazione erano presenti solo pochi litri di acqua potabile e le condizioni dei migranti, visibilmente provati, confermerebbero un viaggio durato almeno due giorni. Il porto di partenza pare essere ancora una volta libico. La carretta del mare ha comunque navigato in sicurezza fino a Lampedusa, dove ha ormeggiato all’alba di questa mattina, malgrado le condizioni meteo avverse.