fbpx

“La nota del sindaco di Agrigento Zambuto non merita nessuna risposta in quanto la stessa è dentro al quinquiennio che volge al termine caratterizzato da cambi di maggioranza, di schieramenti e di assessori”. È quanto si legge in una nota di Alessandro Accurso Tagano, coordinatore cittadino Api Agrigento che continua: “Considerare le elezioni di Sciacca, dove l’API è il partito di maggioranza relativa, come occupazione di spazi di potere, significa non aver compreso niente di ciò che il partito del sen. Nuccio Cusumano rappresenta sia a Sciacca che ad Agrigento, cosa che purtroppo solo il sindaco Zambuto stenta ancora oggi a comprendere,riducendo tutto ad occupazione di ruoli istituzionali. Noi di Alleanza per l’Italia ci saremo aspettati una risposta più sobria così come sobrio è stato il comportamento che un gruppo dirigente dopo che ha sostenuto Zambuto fin dal primo momento della sua candidatura a sindaco della città dei templi portandolo alla sua elezione è stato fatto fuori dalla sua prima giunta per cambi repentini di maggioranza.”