fbpx

L’Auditorium Teatro di contrada Marchesa, a Sciacca, annesso all’Istituto Agrario e Alberghiero, di proprietà dell’Ente Provincia, non può essere utilizzato e rimane ancora chiuso. Lo afferma oggi in una lettera aperta al presidente della Provincia, il consigliere Mario Lazzano, che ricorda come nella città di Sciacca mancano strutture per potere ospitare rassegne, spettacoli, convegni, seminari. “La Provincia – dice Lazzano – è proprietaria dell’immobile in questione, ha speso parecchie centinaia di milioni di euro per completarlo e adeguarlo, per poi abbandonarlo perché nessuno si vuole assumere la responsabilità di farlo funzionare”. Lazzano definisce il caso una vera ed autentica vergogna ed uno schiaffo alla miseria visto che sono stati impiegati parecchi soldi pubblici ed ora la struttura è inutilizzata. Nella consiliatura 2003-2008, Mario Lazzano e Simone Di Paola, all’epoca entrambi alla Provincia, riuscirono a dare impulso a tutte quelle procedure burocratiche affinchè si arrivasse al completamento dell’opera. Ci riuscirono, non senza difficoltà. Le chiavi furono consegnate al dirigente scolastico pro-tempore, l’auditorium venne inaugurato alla presenza dell’ex Presidente Vincenzo Fontana, ma nessuna associazione può fruirne, tranne la scuola, che vi organizza assemblee d’istituto e qualche iniziativa estemporanea. “Non si comprende quale siano le motivazioni – dice Lazzano – ma mi piacerebbe sapere che notizie ha il Presidente D’Orsi, mentre l’attuale dirigente scolastico Amato si ostina a negare a quanti fino ad oggi hanno chiesto l’uso (previo apposito regolamento ed eventuali dichiarazioni liberatorie) della struttura, che ha 380 posti a sedere, palcoscenico, impianti acustici e illuminazione a norma di legge”.