fbpx

Il muro della salita coniglio, è ancora puntellato, protetto dalla sua poco rassicurante transennatura, ma sul marciapiede un escavatore è all’opera. Sono iniziati, infatti, i lavori per rinforzare il pericolante muro, che ormai da diversi mesi, quasi un anno, versava in precarie condizioni. E c’è voluto forse il trascorrer di tutto questo tempo, oppure un’interrogazione consiliare per far sì che si cominciasse a porre riparo ad una situazione che sembrava di stallo. Adesso non resta che augurarsi che i lavori possano essere completati prima dell’apertura degli istituti scolastici, quando la salita, già importante punto nevralgico del centro città, diventa la strada più velocemente percorsa da genitori che accompagnano i bimbi nella vicina scuola materna ed elementare Lauricella, o da giovani studenti su due ruote che la percorrono per raggiungere l’istituto scolastico Leonardo.
Cantiere aperto anche al Piazzale Rosselli, per l’ultimazione del più funzionale e moderno posteggio degli autobus. Ed anche lì i tempi di realizzazione non sono certi, ma anche l’amministrazione comunale auspica che il piazzale possa essere pronto per l’inizio delle attività scolastiche, in modo da accogliere adeguatamente i giovani studenti pendolari. D’altronde, a completamento dell’opera, mancherebbe solo la tettoia e, diciamo così, i ritocchi e gli arredi finali.