Top Videos
  • Intervista al candidato sindaco di Agrigento Mario Gallo
    8465 76
  • Operazione “la carica dei 104” : 19 arresti
    5741 76
  • Speciale Interviste ospite Simona Carisi 21 08 2014
    5110 76
  • Piano giovani la procura apre un fascicolo
    4134 76
  • Crocetta e Piano Giovani: in bilico il nuovo bando
    3605 76
  • Piano giovani il bando della discordia
    3372 76
  • Addio al vecchio libretto, il certificato di proprietà ora è digitale
    3304 76
  • Telegiornale del 10-04-2014 ore 14:00
    2866 76
  • Obbligo accatastamento caldaie, intervento adoc
    2697 76
  • VIlla del Sole sarà data in gestione intervento di Di Rosa
    1995 76

Le comunità di Favara e Naro hanno accompagnato Franco e Gaetano nell’ultimo viaggio

Le comunità di Favara e Naro hanno accompagnato Franco e Gaetano nell’ultimo viaggio
Rate this post

Commozione a Naro in occasione dei funerali degli operai Francesco Gallo e Gaetano Cammilleri. Nella Chiesa di Sant’Agostino le comunità del centro barocco e di Favara si sono stretti attorno ai familiari dei due operai deceduti lunedì scorso alla Diga Furore.

Dinanzi all’altare i due feretri, un casco e una bandiera dell’Inter hanno avvolto la bara di Franco Gallo, gli amici hanno voluto accompagnarlo con le sue passioni di sempre, il calcio e le moto. Ad officiare le esequie, Mons. Melchiorre Vutera vicario dell’arcivescovo di Agrigento Card. Francesco Montenegro, quest’ultimo impegnato a Roma ha comunque inviato un messaggio di vicinanza ai familiari delle due vittime del lavoro. In Chiesa, diverse le autorità presenti, ma soprattutto tanta gente comune che ha reso omaggio ai due operai.

Prima della funzione, anche il presidente della Regione, Rosario Crocetta ha espresso il proprio cordoglio alle due famiglie, da Naro il governatore dell’Isola ha ribadito l’istituzione di una commissione di inchiesta e nel caso in cui le indagini avviate dalla Procura della Repubblica di Agrigento portassero ad un processo, Crocetta annuncia la costituzione di parte civile della Regione. Toccanti le parole del sindaco di Naro Lillo Cremona amico di vecchia data di Franco Gallo.

Dal pulpito, il sindaco della “Fulgentissima”, ha portato i saluti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella poi, idealmente deposta la fascia tricolore, si è rivolto all’amico di sempre, Francesco con cui condivideva le passioni per le due ruote e per i colori nero azzurri.

“Francè – ha detto – la vita di noi esseri mortali ha un inizio e purtroppo una fine. Tutti comunque dobbiamo andarcene, qualcuno va’ via prima qualche altro molto prima come te, ma alla fine partiremo tutti. Cì – ha aggiunto – sta comunque certo che ci rivedremo ci riabbracceremo, Frà ascoltami, ascoltami Cicì, aspettami come quando correvamo in moto, mi raccomando – ha chiuso in lacrime – fatti trovare come sempre là all’arrivo ciao amico mio”.

Una leggera pioggia è scesa all’uscita dei due feretri, un lungo applauso è stato il tributo dei presenti, le lacrime si sono miste alle gocce scese dal cielo, come se paradossalmente anche da lassù qualcuno si fosse commosso per l’assurdo incidente costato la vita ai due operai.

Condividi

Categorie: Cronaca, Favara, incidente, Lavoro, Naro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *