fbpx

I carabinieri della compagnia di Licata hanno tratto in arresto in flagranza di reato, due pregiudicati, Gaspare e Salvatore Paraninfo, rispettivamente di 52 e 22 anni, in quanto ritenuti responsabili di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I militari dell’Arma nell’ambito di un servizio di controllo della circolazione stradale, fermava e sottoponeva a controllo Salvatore Paraninfo. A seguito degli accertamenti eseguiti emergeva che il ciclomotore su cui viaggiava l’arrestato era privo di targa e della prevista copertura assicurativa. Di conseguenza lo stesso, al fine di eseguire ulteriori accertamenti, veniva condotto presso gli uffici di questa Compagnia Carabinieri. Una volta in caserma, giungeva sul posto anche Gaspare Paraninfo, padre di Salvatore. I due, mentre si trovavano all’interno degli uffici in attesa che venissero compilati gli atti relativi alle violazioni delle norme del Codice della Strada contestate, senza una ragionevole e logica motivazione aggredivano i militari operanti nel tentativo di evitare che i medesimi portassero a compimento i loro atti. I due Paraninfo venivano però immediatamente bloccati e tratti in arresto per i suddetti reati.