fbpx

Un pregiudicato licatese, A.M., 19 anni, è stato denunciato dai carabinieri, poichè accusato di lesioni ad un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni. Il giovane alla guida di uno scooter Gilera, non si è fermano all’alt imposto da uno dei componenti dell’equipaggio di una gazzella dei carabinieri, investendo e trascinando per alcuni metri uno dei militari, il quale è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari in servizio al pronto soccorso dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso. Il diciannovenne subito dopo il fatto ha tentato di far perdere le proprie tracce, ma breve tempo è stato rintracciato dai carabinieri. Teatro della vicenda via Stazione vecchia. Due giovani entrambi privi del casco a bordo dello scooter, alla vista dei carabinieri dopo aver inizialmente rallentato la corsa quando giunti davanti al militare che gli aveva imposto l’alt con la paletta in dotazione volutamente lo avrebbe investito. Un investimento volutamente provocato nel vano tentativo di sfuggire ai controlli. Il militare ha riportato una serie di escoriazioni al braccio con sospetta lussazione di tre dita della mano sinistra. Se la caverà con dieci giorni di prognosi. Le indagini mirano ad identificare il giovane che viaggiava seduto sul sellino posteriore.