Licata: la polizia arresta due coniugi per spaccio di droga

A Licata, la Polizia di Stato ha arrestato, ai domiciliari, due coniugi del luogo Domenico BULONE , 56 anni, pescivendolo, e Anna SACCHETTI, di origini pugliesi, 52 anni, casalinga. I due sono stati colti nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella loro abitazione, in una camera da letto posta in fondo al corridoio dell’appartamento, i poliziotti hanno trovato una tenda termica di colore nero con all’interno 4 piante di marijuana dell’altezza di circa 40 cm, impiantate in 4 vasi in plastica. La tenda termica adibita a serra era munita di impianto di illuminazione con apposita lampada, impianto con collegamento esterno mediante tubi di areazione flessibili in alluminio, un ventilatore ed un piccolo impianto di irrigazione a goccia. In un ripostiglio, poi, è stata trovata una cassa in legno con all’interno 4 buste in cellophane trasparente contenenti quasi 3 chili di marijuana, un bilancino elettrico, una bilancia di precisione, una forbicina e delle buste di cellophane trasparenti di piccole dimensioni.