fbpx

Altri 5 cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani sono stati incendiati, nella notte tra sabato e domenica, a Licata. Il conto continua a salire: sono stati 15 i contenitori per il conferimento della spazzatura bruciati negli ultimi tre giorni nella città del faro. Una situazione preoccupante che da alcune settimane si registra in città dove i recenti episodi di criminalità organizzata provocano timori nella cittadinanza. Nei giorni scorsi il Cda della Dedalo Ambiente Spa – società d’ambito territoriale ottimale che gestisce il servizio di raccolta e conferimento in discarica dei rifiuti solidi urbani nei comuni del comprensorio orientale della provincia di Agrigento – ha proposto la deliberazione di una taglia per chi darà indicazioni utiòli a individuare be assicurare alla giustizia gli autori degli incendi.