fbpx

I giudici della sezione penale del Tribunale di Agrigento (presidente Messina) hanno condannato a 8 anni di reclusione Natale Ruttazzi, 54 anni, di Licata. L’imputato è stato riconosciuto responsabile del reato di pedofilia, sfruttamento della prostituzione minorile e violenza sessuale. Nel corso della requisitoria pronunciata dai Pm Santo Fornasier e Ferreri Caputi è stata ripercorsa lavicenda emersa a seguito dell’operazione denominata “Silentes”. L’accusa aveva chiesto la condanna di Ruttazzi a dieci anni di carcere. Nei mesi scorsi Giuseppe Casali e Tommaso Martello, coinvolti con Ruttazzi nell’inchiesta anti pedofilia, sono stati processati con il rito abbreviato subendo una condanna a sei anni di reclusione.