fbpx

Si è concluso con 10 condanne e un’assoluzione il processo di primo grado – celebrato dinanzi ai giudici della sezione prenale del Tribunale di Agrigento (presidente Messina) – scaturito dall’operazione antiusura denominata ” Sciacallo” condotta da carabinieri e polizia il 20 novembre 2007 a Licata. Ad essere assolto è stato Angelo Greco (classe 1950). Condannati Salvatore Alabiso (8 anni e sei mesi), Bernardo Dainotto (6 anni e 8 mesi), Antonino Greco (11 anni), Giuseppe Marotta (8 anni), Domenico Greco (2 anni e 6 mesi), Angelo Greco classe 1987 (2 anni e 6 mesi), Franco Di Falco (2 anni), Salvatore Antona (2 anni e 2 mesi), Giacinto Cappello (1 anni e 8 mesi), Salvatore Termini (2 anni e 6 mesi) . Gli undici imputati sono stati difesi dagli avvocati: Calogero Meli, Giacomo La Russa, Monica Malogioglio, Giuseppe Glicerio e Giuseppe Sottosanti. L’operazione “Sciacallo sfociò nell’arresto di 22 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata all’usura, estorsione, minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamenti ed altro.