fbpx

Il sindaco di Licata, Angelo Graci e la giunta comunale, appoggiati anche dall’amministrazione di Palma di Montechiaro, hanno installato una tenda davanti all’ospedale ”San Giacomo d’Altopasso” per protestare contro la chiusura del punto nascita del nosocomio licatese. Le due amministrazioni hanno spiegato che ‘la tenda rimarrà dinanzi l’ospedale fino a quando l’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo non incontrerà i rappresentanti dei due Comuni. “Se non verremo ricevuti dal rappresentante del governo regionale, sposteremo la protesta, ci incateneremo davanti alla sede dell’assessorato regionale alla Sanità – ha detto il sindaco Graci -. Chiederemo anche un incontro al commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento al quale chiederemo il sostegno della nostra causa”. Il primo cittadino di Licata ha invitato le organizzazioni sindacali, le associazioni sociali e di volontariato, le forze politiche locali, provinciali, regionali e nazionali ad appoggiare la lotta per il mantenimento dell’importante servizio sanitario, abitualmente rivolto ad una popolazione di oltre 70 mila abitanti che durante il periodo estivo supera abbondantemente le centomila unità.