fbpx

I carabinieri della Compagnia di Licata durante un controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’occupazione abusiva di immobili, ha arrestato in flagranza di reato, un cittadino rumeno, C.V. 48 anni, senza fissa dimora, per violazione di domicilio e tentato furto aggravato di energia elettrica. I militari dell’Arma hanno accertato che lo straniero occupava abusivamente uno stabile in disuso attrezzandolo ad abitazione di fortuna. Inoltre è stato scoperto che al fine di mettere in funzione gli elettrodomestici, il quarantottenne aveva manomesso una vicina centralina e tramite un allaccio abusivo trafugava energia elettrica.