Cronaca

Licata: tentato omicidio carabiniere, arrestata una donna

Licata: tentato omicidio carabiniere, arrestata una donna
Rate this post

I carabinieri di Licata hanno arrestato in flagranza di reato Anna Daniela Marino, 26 anni,  disoccupata, pregiudicata, poiché ritenuta responsabile di tentato omicidio, porto e detenzione illegale di un coltello di genere vietato e violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Nella circostanza militari della locale Stazione, durante l’esecuzione di un posto di controllo effettuato lungo le vie cittadine, procedevano al fermo di Anna Daniela Marino mentre era alla guida del proprio ciclomotore senza far uso del previsto casco protettivo omologato. Nel corso degli accertamenti emergeva che la stessa era inoltre sprovvista della prescritta copertura assicurativa e per tale ragione veniva invitata a recarsi presso la locale caserma Carabinieri al fine di eseguire verifiche più dettagliate. Una volta giunti presso questa sede la Marino iniziava ad inveire contro i militari operanti al fine di evitare il previsto sequestro amministrativo del motociclo. Successivamente la Marino veniva invitata a prelevare i propri effetti personali custoditi all’interno ciclomotore. La stessa in tale frangente si impossessava di un bisturi, illegalmente detenuto ed occultato in uno dei vani portaoggetti del citato ciclomotore, con il quale in maniera fulminea cercava di colpire al collo uno dei militari presenti. Solo grazie alla propria reattività e prontezza di riflessi il carabiniere riusciva ad evitare il fendente che gli provocava lievi ferite superficiali nell’area posta sotto il mento. La Marino veniva quindi prontamente bloccata e disarmata dagli altri militari operanti. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva condotta presso la casa circondariale di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria.