Licata, Triglia : “Bene la proroga al Punto nascite”

L’ assessore comunale alla Sanità di Licata, Anna Triglia, esprime apprezzamento a seguito della proroga concessa alle attività del Punto nascite all’ ospedale “San Giacomo d’Altopasso” a Licata. Anna Triglia ricorda l’ impegno profuso dal deputato nazionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, già autore di una interrogazione lo scorso luglio ai ministeri della Sanità e dei Trasporti, e dal manager dell’ Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra, a lavoro costante in un serrato confronto con le sedi di settore regionali e nazionali. L’ assessore Triglia aggiunge : “Il Punto nascite di Licata non raggiunge i limiti nazionali, dei 500 parti all’anno, per pochissime nascite. Gela e Agrigento distano più di 40 chilometri da Licata, con una viabilità non di primo livello, e per le emergenze le ambulanze subiscono oggettive e gravi difficoltà. Occorre considerare inoltre le esigenze primarie di una popolazione di più di 100 mila abitanti, comprendendolo anche Palma di Montechiaro, Camastra, Naro e Campobello di Licata”.

Un commento su “Licata, Triglia : “Bene la proroga al Punto nascite”

I commenti sono chiusi.