Liquami a Lido Rossello e a Lido Azzurro, Mareamico: “si tratta di scarichi fognari”

La notizia arriva in un giorno abbastanza caldo di inizio estate che porta molti bagnanti i spiaggia. I liquami in spiaggia a Lido Rossello, a Realmonte, e a Lido Azzurro, a Porto Empedocle, erano di origine fognaria. Lo ha reso noto l’associazione ambientalista Mareamico Agrigento, che lo scorso 31 maggio aveva denunciato sversamenti sospetti. Sono arrivati gli esiti dei rilievi dell’Arpa Sicilia che certificano l’inquinamento dopo aver analizzato i campioni di acqua prelevati dai lidi. “Si reputa indispensabile – scrive l’Arpa – che si proceda alla individuazione e all’immediata eliminazione della causa dei saltuari sversamenti cloacali, causa di grave pericolo per la salute pubblica”. “Questo accade perché l’ente gestore delle fognature – scrive Mareamico – lavora con molta approssimazione e le rispettive amministrazioni non controllano nulla e soprattutto non sanzionano per il danno causato. In queste condizioni è quasi impossibile fare turismo”. E, intanto, Girgenti acque ha comunicato la pulizia straordinaria di sollevamenti fognari e collettori che interferiscono sulle aree balneari, ” per consentire – scrive la società-un funzionamento regolare ed efficiente. La società anche a Reamolte e Porto Empedocle ha previsto interventi : nella prima per pulire il collettore fognario nella zona punta grande e a Porto Empedocle sul sollevamento Lido Azzurro. Ad Agrigento i sollevamenti fognari che saranno interessati dalla pulizia saranno , a San Leone, quello della Pubblica Sicurezza, di Piazzale delle Dune, di via Cavaleri Magazzeni e dei Padri Vocazionisti. A Licata si lavoreràò sul sollevamento di Via Paraguay e di corso Argentina, a Sciacca sul sollevamento del Porto e di lido Esperando e sul Collettore ingresso sollevamento Cansalamone.