fbpx

Litiga con il marito e impugna un coltello da cucina. A margine della colluttazione, l’uomo riesce a disarmare la consorte, ma resta ferito al volto. La casalinga 49enne è stata iscritta nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di minaccia. La donna, rappresentata e difesa dall’avvocato Gianfranco Pilato, ha fornito – secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia – la sua versione dei fatti. E lo stesso ha fatto il marito: un 56enne. E’ stato disposto il sequestro del coltello: dalla lunghezza di circa 32 centimetri, con lama d’acciaio di 20. Sequestro che è stato già convalidato. Fra i due, pare, che sia scoppiata una discussione per dissidi familiari. L’intervento dei poliziotti del commissariato cittadino ha evitato, di fatto, il peggio fra i due.