fbpx

La musica come strumento di solidarietà. E’ questo quello che è accaduto ieri sera sul palco di piazza Santissima Annunziata, a Pietralcina. L’occasione è stata la dodicesima edizione di “Una Voce per Padre Pio”, la Kermesse musicale che viene organizzata per beneficenza. All’evento in diretta su RaiUno, viene abbinata infatti una raccolta fondi a favore di alcuni Paesi del Terzo Mondo, nell’ambito del “Progetto Africa 2011”. Sul palco, insieme ai Pooh ed Amii Stewart, Anna Tatangelo, Al Bano e una inedita Nancy Brilli, in versione cantante, anche l’agrigentina Loredana Errore. Il suo estro al servizio della solidarietà, tradendo anche una certa emozione. Non è la prima volta che la ragazza occhi cielo partecipa ad eventi benefici, nonostante sia impegnatissima nel suo tour, avviato lo scorso venerdì.

Non sono mancati i momenti che hanno toccato il cuore, con i racconti delle tentazioni subite da Padre Pio, della reliquia portata in Vaticano a Papa Giovanni Paolo II, oramai in fin di vita e con le testimonianze dei casi risolti a “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo, la struttura sanitaria voluta proprio da Padre Pio. L’inizio della trasmissione ha visto la presenza sul palco insieme al conduttore Giletti di una bambina africana, adottata e operata attraverso un delicato intervento, brillantemente riuscito.

Un pensiero su “Loredana Errore ieri sera ad Una voce per Padre Pio”
  1. Loredana deve cantare, è nata per quello, e se le fanno l’intervista , forse dovrebbero essere concordate le domande. Inoltre, le si dovrebbe dare il tempo della risposta, soprattutto se lei stessa ammette di essere emozionata.
    Loredana nn è una ragazza spavalda, anzi!

I commenti sono chiusi.