fbpx

Tragedia sfiorata a Lucca Sicula grazie all’intervento di un appartenente alla Protezione civile. L’episodio si è verificato intorno alle 10 del mattino di ieri, quando il territorio del piccolo comune dell’agrigentino, era imbiancato di neve. Un gruppo di giovani si era indirizzato al campo sportivo di Lucca Sicula per divertirsi sulla neve, ma ad un certo punto due ragazzini sono sprofondati nel fango restando intrappolati. Grazie all’intervento di Paolo Mortillaro, 20 anni, appartenente alla Protezione civile di Lucca Sicula distaccamento di Bivona, il cui responsabile è Giovanni Amoroso, il giovane ascoltando le grida d’aiuto, è andato a controllare la situazione. Subito si è accorto della presenza dei due ragazzini intrappolati nel fango. Senza perdere altro tempo è intervenuto, riuscendo a mettere in salvo il primo. Poi con l’aiuto di uno dei genitori dei ragazzi, giunto in quei momenti, sono riusciti ad estrarre anche l’altro. “Sono felice di far parte della protezione civile grazie – ha detto Paolo Mortillaro -, in questi momenti si capisce cosa significa aiutare la gente. Ringrazio il mio responsabile Giovanni Amoroso, che dice sempre che non bisogna intervenire solo quando si è in servizio, ma quando occorre”.