fbpx

Per la crescita del settore giovanile aragonese è stato chiamato Gigi Di Benedetto, aragonese doc, ex calciatore dell’Akragas degli anni d’oro, nonchè stimato allenatore, soprattutto a livello di settore giovanile, visto che da diversi anni si dedica alla cura di giovani calciatori in erba. Adesso, Di Benedetto rimasto sempre legato al suo paese, metterà in campo tutta la sua esperienza con l’obiettivo principale di portare, nel giro di un paio di anni, quanti più aragonesi possibili in prima squadra non tralasciando quella che è la Scuola Calcio, che dalla prossima stagione agonistica sarà unificata in una unica società. “Sono molto contento dell’incarico che la società mi ha affidato – dice Gigi Di Benedetto – ho accettato di buon grado e metterò a disposizione di tutti i giovani di Aragona la mia esperienza, il mio impegno sarà massimo e l’obiettivo comune sarà quello di una crescita dei nostri ragazzi non solo dal punto di vista calcistico, ma soprattutto di crescita umana”. Soddisfazione esprime il dirigente Totò Rotolo, responsabile del settore giovanile. “Il nostro è un grande lavoro sociale e deve mirare prima di tutto alla unione e non alla divisione – dice Rotolo – finalmente i ragazzi non saranno disorientati e saranno tutti ben curati dal bravo Di Benedetto, che avrà il compito di farli emergere”.