Attualità Cronaca

Mafia, arrestati 4 uomini per omicidio di imprenditore licatese

Mafia, arrestati 4 uomini per omicidio di imprenditore licatese
Rate this post

 

 

 

sono stati arrestati ieri dai carabinieri. Sarebbero i responsabili dell’omicidio di Francesco Ritrovato, imprenditore di Licata ucciso a Butera il primo giugno 2004. Le indagini, coordinate dalla Direziona distrettuale antimafia, hanno permesso di rinvenire e sequestrare un ingente arsenale, comprendente anche armi da guerra, munizioni ed esplosivi. I quattro arrestati sono Francesco, Giuseppe e Gaetano Cammarata e Massimo Amarù (gli ultimi due già in carcere per altri reati). L’imprenditore Francesco Ritrovato, originario di Licata, era stato ucciso all’età di 55 anni a colpi d’arma da fuoco. A svelare i retroscena del delitto sono stati i collaboratori di giustizia Massimo Carmelo Billizzi, Gaetano Scibetta e Giuseppe Toscano che nel corso degli interrogatori resi ai Pm della Dda di Caltanissetta, hanno fornito nuovi elementi. A quanto pare, secondo Cosa nostra, sarebbe stato proprio Ritrovato a permettere agli inquirenti l’arresto del boss Vincenzo Cammarata, avvenuto nel 1998.