MALERBA DI CARMELO SARDO VINCE IL PREMIO RACALMARE

Oltre ogni sterile polemica, la giuria popolare di Grotte non ha avuto particolari, dubbi ed ha assegnato il prestigioso riconoscimento al giornalista del tg5, Carmelo Sardo. Il libro “Malerba”, edito da Mondadori, scritto con l’ergastolano Giuseppe Grassonelli, ha vinto la 26esima edizione del Racalmare – Leonardo Sciascia, l’unico premio in Italia dedicato allo scrittore racalmutese. La cerimonia di premiazione si e’ svolta ieri sera a Grotte, dinanzi il municipio.

INTERVISTA CARMELO SARDO

Malerba ha battuto la concorrenza del libro “E’ cosi lieve il tuo bacio”, scritto da Caterina Chinnici, figlia del magistrato Rocco, ucciso 30 anni fa’ dalla mafia.

INTERVISTA CATERINA CHINNICI

Terzo classificato il giallo “Piccola Atene” di Salvatore Falzone, che racconta di un’indagine nella provincia di Caltanissetta, tra mafia e antimafia. Per la prima volta, nella sua storia quasi trentennale, il premio Racalmare, ha trattato argomenti di mafia. Numerose le autorita’ presenti alla serata conclusiva. In prima fila deputati nazionali, senatori, parlamentari regionali, sindaci dei comuni agrigentini ed il componente della Commissione parlamentare antimafia, Giuseppe Lumia.

INTERVISTA GIUSEPPE LUMIA

La manifestazione, patrocinata dal comune di Grotte, e’ stata presentata da Gigi Restivo. Soddisfatto il direttore artistico del premio Racalmare – Leonardo Sciascia, Gaetano Savatteri.

INTERVISTA

GAETANO SAVATTERI

ANGELO COLLURA

PAOLINO FANTAUZZO