MALTEMPO, DANNEGGIATI I TERRENI AGRICOLI

Il maltempo continua ad essere il protagonista di questo mese di febbraio che si è caratterizzato per le sue lunghe giornate di pioggia. E cosi, inizia la conta dei danni nel settore dell’agricoltura, dove le abbondanti precipitazioni hanno messo in ginocchio numerosi  terreni agricoli della provincia. A lanciare l’allarme,  Confagricoltura  sottolineando che i danni sono stati registrati lungo la fascia costiera che dal Villaggio Mosè arriva a contrada Misita, e nei comuni di Canicatti, Castrofilippo, Favara, Ribera, Caltabellotta, Siculiana, Sambuca di Sicilia, Naro, e Licata. Ad essere maggiormente danneggiata,  la coltivazione delle arance: alcune piante sono state abbattute, per le altre è impossibile raccogliere il frutto per via degli allagamenti negli aranceti stessi. A subire danni anche le superfici seminate a grano duro e i vigneti da mosto. Dunque oltre alle  strade  da liberare dai detriti e fango, ci sono le coltivazioni da recuperare, per quanto possibile, con i terreni che vanno sgomberati dai detriti che la pioggia ha portato con sé nella sua corsa a valle. E le previsioni per i prossimi giorni non dicono nulla di buono con grande preoccupazione per il prossimo futuro delle coltivazioni.

5 commenti su “MALTEMPO, DANNEGGIATI I TERRENI AGRICOLI

I commenti sono chiusi.