Agrigento Attualità Cronaca Provincia Ultime news

Maxi controllo del territorio in Provincia di Agrigento dei Carabineri, arresti sanzioni e denunce.

Maxi controllo del territorio in Provincia di Agrigento dei Carabineri, arresti sanzioni e denunce.
Rate this post

Maxi controllo del territorio in Provincia di Agrigento dei Carabineri, circa 100 i militari impiegati capillarmente nei 43 comuni della Provincia. Dopo la maxi operazione antimafia “montagna”, lo Stato nell’attività  svolta, ha voluto ribadire la propria presenza nel territorio.  180 sono stati i veicoli controllati nei 20 posti di blocco istituiti. Verifiche che hanno portato  all’elevazione di 32 sanzioni, in particolare per guida pericolosa, uso del cellulare alla guida, mancata copertura assicurativa e mancata revisione, sette le carte di circolazione ritirate ed altrettanti i mezzi sequestrati,  mentre due 2 automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza alcolica. Tra i centri monitorati dagli uomini del Comando Provinciale di Agrigento c’è sicuramente il territorio di Favara, località quest’ultima che è stata spesso alla ribalta per episodi legati alla criminalità organizzata. A soprintendere ai controlli dei militari nella città dell’agnello pasquale anche il comandante del reparto operativo Rodrigo Micucci.  A Sciacca , un22 enne,  è stato  segnalato alla Prefettura perché  trovato in possesso di due grammi di Hashish.  Mentre ad Aragona un 20 enne straniero, nonostante il regime di detenzione domiciliare è stato trovato in strada, per questo motivo è stato arrestato . Manette ai polsi anche per un 36enne di Sambuca di Sicilia, accusato di lesioni personali, commesse durante una violenta lite in famiglia. A Bivona  invece, un giovane di Santo Stefano di Quisquina è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico  lungo circa 16 cm. Anche per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.