fbpx

Ha preso il via, dinanzi ai giudici della Corte d’Assise di Agrigento (presidente Turco, a latere D’Andria), il processo per l’omicidio di Filippo Mezzapelle, l’uomo di 38 anni ucciso nel luglio del 2007 nel cantiere del Menfi beach resort. Come si ricorderà, i difensori dell’unico imputato, Giuseppe Leonardo Di Carlo, imprenditore edile menfitano di 30 anni, avevano optato per il rito ordinario dopo che la Procura della Repubblica di Sciacca aveva chiesto il rito immediato. Nel corso della prima udienza c’è stata la costituzione delle parti e l’ammissione dei mezzi di prova. I familiari della vittima, costituitisi parte civile, hanno chiesto un risarcimento di un milione di euro. L’udienza è poi stata rinviata a 7 maggio.