Modifiche percorso sfilate festa del mandorlo, commercianti via Atenea: “un ulteriore schiaffo”

96 firme raccolte in poche ore tra i commercianti e gli operatori turistici della Via Atenea di Agrigento. Contestano le scelte che rivoluzionano il percorso delle sfilate dei gruppi partecipanti alla 72esima festa dle mandorlo in fiore e chiedono di rivedere le decisioni. I gruppi , per ragioni di sicurezza, transiteranno dalla via Atenea solo in occasione della fiaccolata “cancellando così – si legge nel documento firmato da commercianti e operatori turistici- una tradizione che si ripete da quasi tre quarti di secolo, dando un ulteriore schiaffo al centro storico di Agrigento. Non intendiamo subire una decisione che non tiene conto della tradizione e delle aspettative di chi cerca di tenere in vita quello che una volta veniva considerato il salotto buono della città. Rispetto alla circolare Gabrielli per le pubbliche manifestazioni, gli organizzatori- si legge nel documento- avrebbero dovuto inviare al comune, con largo anticipo rispetto alla data dell’evento, l’istanza corredata dalla documentazione necessaria. Prescrizione che forse non è stata adempiuta o non lo è stata nei tempi stabiliti. E’ difficile poi comprendere- tuonano ancora i commercianti e gli operatori turistici- perchè le ragioni di sicurezza vengano meno per la fiaccolata. Se si vuole valorizzare come location principale il parco archeologico si dia pure vita ad un’altro tipo di kermesse.” Commercianti e operatori turistici chiedono a chi di dovere di fare una marcia indietro sulle modifiche: ” poco alla volta- si conclude nel documento- le novità introdotte, come quella del periodo in cui celebrare la manifestazione, stanno snaturando lo spirito della festa allontanandola dagli agrigentini”.