fbpx

Ha interrotto ieri sera la lunga serie di sconfitte, la Moncada Agrigento, tornando così alla vittoria. E lo ha fatto nel suo PalaEmpedocle, per la prima del girone di ritorno contro la FMC Ferentino, squadra al quarto posto della classifica con 16 punti.
A circa 12 secondi dalla fine, su una situazione di parità di 73-73, gli ospiti commettono fallo su Bonaiuti che dalla lunetta segna il primo canestro del vantaggio, mentre il secondo si ferma prima sul ferro, per poi essere raccolto da Pennisi. La squadra ospite fa fallo su Paolo Mossi che realizza, dalla lunetta, entrambi i canestri decisivi. La Moncada Agrigento batte così il Ferentino per 76-73, per la gioia dei tifosi agrigentini. Un risultato, inutile a dirsi, inaspettato. Dal primo periodo, la partita si mostra equilibrata, con botta e risposta, di canestri e errori sotto l’area, per un risultato di 14-15 per gli ospiti. Il secondo tempo, invece, è molto più combattuto, con gli agrigentini che giocano meglio rispetto al primo periodo e non permettono al Ferentino di staccarsi grazie al buon gioco dei lunghi. I canestri vengono segnati da lontano e la metà gara si chiude con un 32-35, ancora una volta in favore del Ferentino. E al rientro dagli spogliatoi sono sono proprio gli ospiti a partire forte e a portarsi fino al più sette; ma la risposta agrigentina c’è, e non permette agli avversari di allungare il vantaggio. A soli due minuti e mezzo dalla fine del terzo periodo le due squadre si ritrovano nuovamente in parità per poi passare gli agrigentini avanti; finale di terzo periodo, però, ancora a favore degli ospiti sul 54-55. Ma la formazione di coach Esposito nell’ultimo periodo dà tutto e resta attaccata alla squadra ospite, superandola in alcuni momenti.
E al suono della sirena la vittoria c’è, con grande soddisfazione del pubblico di casa che da tanto aspettava il ritorno alla vittoria della squadra agrigentina, che resta comunque all’ultimo posto della classifica, vista la vittoria del Palestrina contro il Bisceglie.
Ottima la prestazione di Pennisi e Sabbatino, ma anche di Mossi e del neo acquisto Giovanatto.
Adesso la Moncada Agrigento è attesa dal Basket Matera.